Pescara

 

Personal Branding, Marketing e Kickboxing: a Pescara un nuovo evento formativo/esperienziale

arti marziali e formazione

Innovazione formativa grazie alla lungimiranza degli artigiani del digitale. Un evento formativo/esperienziale denominato Marketing e Kickboxing (arti marziali e formazione) dalle ore 9 alle 11 circa aperto agli studenti delle scuole a partire dalla terza media ed agli imprenditori che vorranno partecipare previa registrazione entro giovedì 18.
L’incontro si svolgerà nella sala interna del ring, ed i presenti dovranno essere senza scarpe.
Giovanni Cauti, Presidente provinciale di Confartigianato Ict, già  docente esterno nell’indirizzo dei Servizi Commerciali per il Marketing e commercio elettronico presso l’IPSIAS Di Marzio Michetti, affronterà la personale vision di due professionisti, Fabrizio Bergamini / Christian Iacobucci in una digressione attraverso tre sistemi di comunicazione paralleli (alunni, kickboxer, azienda).
Sarà presente anche la 1^ classe dei Servizi Commerciali dell’IPSIAS “Di Marzio Michetti”, nel quale Confartigianato imprese pescara è partner.

Per maggiori informazioni: Giovanni Cauti – Tel: 349.2541382 – Mail: fotocosi@hotmail.it

ALLARME CRIMINALITÀ A PESCARA, È EMERGENZA SENZA FINE

allarme criminalità

Confartigianato: “Città deserta dal tramonto. Situazione ingestibile, commercio ko. Servono subito soluzioni”

Pescara, 11 aprile“Pescara città deserta dopo il tramonto: portici invasi da senzatetto e abusivi di ogni genere, piazza salotto meta di bancarelle oltre ogni legalità, accattonaggio continuo e ossessivo, turisti e cittadini costretti a guardarsi le spalle appena percorrono le vie secondarie, marciapiede del lungomare completamente invaso da bancarelle e camioncini e perfino appartamenti occupati abusivamente da persone senza controllo abbandonate dagli enti preposti”. A scattare la fotografia della questione sicurezza a Pescara sono il presidente di Confartigianato Commercio Pescara, Massimiliano Pisani, ed il presidente provinciale di Confartigianato, Giancarlo Di Blasio, che tornano a lanciare l’allarme e sottolineano che “a fare le spese di questa situazione sono cittadini e commercianti, i quali sono costretti a difendere anche fisicamente le proprie attività”.

“Sempre più frequenti le aggressioni – aggiungono – soprattutto nelle ore serali. Le attività commerciali cercano in ogni modo di garantire un servizio adeguato al cittadino e al turista, ma purtroppo sono sempre di più quelli che rinunciano, con il risultato che molti esercizi chiudono al calare del solo pur di evitare tragiche conseguenze, come avvenuto a Budrio o a Milano”.

“Il risultato – proseguono Pisani e Di Blasio – è una città deserta nelle ore notturne. Senza considerare i rischi per quanto riguarda il terrorismo, dato che, a quanto pare, il piano antiterrorismo in città ha determinato solo lo spostamento di quattro vasi ornamentali a protezione delle vie principali. Non mi stancherò mai di ringraziare le forze dell’ordine, che fanno il possibile e che, nonostante le carenze di personale, danno il cuore per mantenere la legalità in città, esponendosi in prima persona a pericoli di ogni genere, ma la situazione ormai è ingestibile”.

Confartigianato torna quindi a chiedere “un immediato aumento di uomini e mezzi a Pescara, la presenza di camper della polizia e della polizia municipale nelle vie principali della città, il rispetto delle ordinanze anti accattonaggio e la presenza di rappresentanti delle associazioni di categoria nei tavoli di programmazione, per dare un contributo concreto”.

SCARICA COMUNICATO STAMPA

Workshop – Utilizzo di Android per lavoro, social, digitalizzazione

android

Confartigianato Imprese Pescara organizza un workshop dal titolo “Utilizzo di Android per lavoro, social, digitalizzazione” il giorno 25 febbraio dalle ore 09:00 presso Via Marco Polo, 40 a Pescara.

Il workshop verterà sul sistema android nello smartphone per capire come poter interagire con il proprio pc, con altri smartphone o tablet, sull’interazione con la rete attraverso il proprio smartphone, per navigazione o uso delle caselle di posta e su come lo smartphone android possa utilzzare le applicazioni già installate, sfruttando anche il cloud.

Relazionerà Giovanni Cauti, Presidente Confartigianato Digitale Pescara

Per informazioni: 085.61354 – 085.63889 – info@confartigianato.pe.it

SCARICA IL PROGRAMMA COMPLETO

CONFARTIGIANATO PESCARA: VIANALE NUOVO DIRETTORE

fabriziovianale

Nominato dal consiglio direttivo, prende il posto di Gagliardi: “Momento difficile, massimo impegno per uscire da crisi”

Fabrizio Vianale è il nuovo direttore generale di Confartigianato  Pescara. Prende il posto di Nunzio Gagliardi, segretario dell’associazione di categoria per due mandati ed otto anni. Lo ha deciso il Consiglio direttivo di Confartigianato provinciale, riunito ieri pomeriggio nella sede di via Marco Polo.

Vianale, 45 anni, pescarese, è stato assunto nel 2005 dal Confidi del sistema Confartigianato e poi, nel 2009, in Confartigianato Imprese Pescara. E’ responsabile Categorie, cioè si occupa dei servizi alle imprese e della gestione delle relazioni sindacali, coordinatore provinciale dell’Associazione nazionale anziani e pensionati (Anap), coordinatore regionale di Confartigianato Trasporti dal 2013, componente effettivo della Commissione di esame provinciale dei trasporti per il conseguimento della capacità professionale del 2015 e componente supplente del Comitato di Intervento per le crisi aziendali e di settore (Cicas). Dal 2016 è anche amministratore delegato di Confartigianato Pescara Servizi srl.

“La situazione congiunturale continua a non essere favorevole – commenta Vianale subito dopo la nomina – ma Confartigianato ha una spina dorsale molto forte: abbiamo un presidente di assoluta qualità e il Consiglio direttivo è composto da imprenditori di alto profilo. Sono certo che con questi dirigenti e con il lavoro che verrà portato avanti riusciremo a superare la crisi”.

“A mio avviso – aggiunge – l’associazione deve incidere sulle politiche del territorio e sulle scelte economiche. L’Abruzzo non può più prescindere dal turismo. Un turismo diverso da quello del Salento, area fino a dieci anni fa sconosciuta, e da quello della riviera romagnola. Un turismo – osserva il neo direttore – che punti sul mix di mare e montagna, con il potenziamento di tutti i collegamenti e con lo sviluppo dell’aeroporto, promuovendo azioni di marketing territoriale, in Italia e all’estero. In tal senso è fondamentale che le piccole e medie imprese dell’artigianato e del commercio siano al centro delle decisioni del Comune e della Regione, soprattutto per quanto riguarda la fiscalità favorevole e la riduzione della burocrazia locale. E’ inoltre fondamentale potenziare gli uffici e l’assessorato dedicato al turismo, creando, al contempo, punti turistici di accoglienza strategici, con la valorizzazione di porto, aeroporto e stazione”.

“Un ringraziamento – conclude Vianale – va al presidente Giancarlo Di Blasio per l’impegno profuso quotidianamente e per la fiducia accordatami, riconoscimento del mio lavoro al servizio dell’associazione. Il mio ringraziamento va anche a Nunzio Gagliardi, che per otto anni ha svolto il ruolo di direttore con passione, dedizione e professionalità”.

RYANAIR LANCIA NUOVE ROTTE. CONFARTIGIANATO: “BUONA NOTIZIA, ORA LAVORARE SUBITO E BENE SULL’ INCOMING”

aeroporto

Il lancio di due nuovi collegamenti Ryanair da e per l’Abruzzo è un risultato estremamente importante per la nostra regione e per la sua economia. Le nuove rotte, però, non devono rappresentare solo un’occasione in più per gli abruzzesi di andare all’ estero a prezzi contenuti: è fondamentale lavorare e spingere sull’ incoming, per far sì che Danimarca e Polonia siano due nuovi potenziali bacini di turisti interessati all’Abruzzo“. Lo afferma il Presidente di Confartigianato Abruzzo, Luca Di Tecco, sottolineando che “un impegno in tal senso da parte della Regione è fondamentale per il rilancio del territorio e del sistema turistico abruzzese”.

E’ necessario potenziare il sistema turistico regionale nel suo complesso – prosegue –così come è necessario potenziare la Saga, società di gestione dell’ Aeroporto d’Abruzzo, non soltanto dal punto di vista economico ma anche qualitativo, collaborando con le associazioni, tra cui Confartigianato. Ribadiamo, infatti, la disponibilità ad offrire gratuitamente il nostro centro studi ed i nostri manager per trovare una soluzione che consenta di rilanciare ulteriormente lo scalo, le cui potenzialità sono enormi. L’obiettivo comune deve essere quello di rendere l’Abruzzo una destinazione. E’ necessario l’impegno di tutti ed è fondamentale saper promuovere un vero gioco di squadra“.

 

 

A PESCARA IMPERATIVO DEVE ESSERE “UNITI PER SALVARE IL TURISMO” – Confartigianato Commercio: “Bene notte dello shopping 19 Agosto. Con Notte Bianca +60% presenze”

Massimiliano Pisani - Confartigianato Commercio Pescara

Pescara, 12 Agosto: « Uniti per salvare il turismo: deve essere questo
l’imperativo a Pescara». Lo afferma il Presidente di Confartigianato
Commercio Pescara, Massimiliano Pisani, il quale esprime «soddisfazione»
per il nuovo evento di venerdì 19 Agosto dedicato allo shopping serale.
L’appuntamento segue la “Notte bianca dell’Adriatico” dello scorso 6
Agosto, iniziativa che, «seppur condizionata dal maltempo, ha comunque
portato a Pescara migliaia di turisti in più *rispetto alla media
stagionale».

«In particolare – sottolinea Pisani – il settore food ha registrato nelle
serate di sabato e domenica un incremento di oltre il 60% rispetto alla
media del periodo. Numeri e incassi che di certo non salvano una stagione
che purtroppo vedrà il segno meno rispetto alle presenze turistiche nelle
città costiere italiane, ma si tratta comunque di un *ottimo punto di
partenza per un nuovo rilancio della città».

«Da qui parte una riflessione sulle condizioni del turismo a Pescara
aggiunge il presidente di Confartigianato Commercio – A nostro avviso la
programmazione è l’arma vincente per poter portare il capoluogo adriatico
alla ribalta tra le mete turistiche. Confartigianato, in tal senso,
apprezza l’operato dell’assessorato guidato da Giacomo Cuzzi, il quale ha
sfidato per ben due volte il maltempo per portare a termine al meglio
l’evento».

«Esortiamo l’assessore a programmare fin da ora il tabellone 2017 – dice
ancora Pisani – Il comune dovrà impegnarsi a trovare fondi da dedicare al
turismo, evitando che le risorse siano insufficienti per affrontare un
rilancio. Bisogna inoltre sopperire ai punti deboli, come l’inquinamento,
con nuove attrattive per far divertire i turisti. Il Comune di Pescara
deve trasformarsi in una vera e propria azienda continuando a coinvolgere
tutte le forze politiche e le associazioni di categoria nella
creazione di strumenti di marketing per aumentare non solo le presenze, ma anche la qualità del servizio offerto, così come accade in altre città a vocazione turistica.
Un concetto, questo – conclude il presidente – che purtroppo è stato dimenticato negli ultimi dieci anni».

PESCARA SOTTO ATTACCO, NOTTE DI FURTI. CONFARTIGIANATO: LA MISURA E’ COLMA

Massimiliano Pisani - Confartigianato Commercio Pescara (1)

Pronti a difenderci da soli, serve tavolo permanente con forze dell’ordine

Pescara, 28 Luglio – “Pescara è sotto attacco: malviventi e gruppi criminali oramai agiscono indisturbati svaligiando e danneggiando negozi ed attività commerciali. E’ stato davvero toccato il fondo. Abbiamo più volte lanciato l’allarme ma i nostri appelli sono sempre rimasti inascoltati. Lo abbiamo detto e lo ribadiamo: i commercianti ed i cittadini
pescaresi sempre di più si dicono pronti a difendersi da soli e questo è estremamente pericoloso“. Il Presidente di Confartigianato Commercio Pescara,
Massimiliano Pisani, commenta così i furti messi a segno nella notte e, più in generale, negli ultimi giorni, ai danni di diverse attività commerciali.

Confartigianato Commercio torna ad esprimere ” grande preoccupazione per l’ incolumità di tutti coloro che, nel disperato tentativo di salvaguardare i frutti dei sacrifici di una vita, passano intere notti nelle proprie attività o in casa, spesso armandosi alla buona, con tutti i rischi che ne conseguono”.

Pescara, oltre ai tanti e già noti problemi – dice Pisani – detiene ormai anche il triste record di una delle città più pericolose d’Italia. Non c’è da sorprendersi, quindi, se i dati sul turismo sono negativi. Il biglietto da visita della città non possono essere vetrine rotte e negozi saccheggiati, mentre anche l’incolumità dei turisti è a rischio in una situazione di questo tipo. Difendere i commercianti – osserva il presidente – significa, infatti, anche tutelare il turismo: se un turista oggi cerca la parola ‘Pescara’ su qualunque motore di ricerca, il risultato non saranno più le bellezze che contraddistinguono il nostro territorio ma un vero e proprio ‘bollettino di guerra’, con il risultato che gli utenti scelgono località più sicure. Non una città in cui, quando cala la notte, scatta un ‘tacito coprifuoco’, dovuto alla paura di residenti e commercianti di essere derubati o rapinati “.

L’associazione torna quindi a chiedere a gran voce “ l’istituzione di un tavolo di confronto permanente, che coinvolga tutte le forze di polizia, gli enti locali e le associazioni, al fine di porre in essere iniziative immediate sul problema sicurezza. Rinnoviamo poi l’invito – dice Pisani a mettere immediatamente in strada i camper delle forze dell’ordine nei punti più
sensibili di Pescara per creare posti di polizia fissi, con l’obiettivo di tutelare cittadini, commercianti e turisti. Apprezziamo il costante sforzo ed impegno delle forze dell’ordine, le quali, però – conclude il Presidente di Confartigianato Commercio Pescara – hanno mezzi limitati; una situazione paradossale, frutto delle assurde politiche di spending review “.

ADDIO A NICOLA RABUFFO: SCOMPARE PUNTO DI RIFERIMENTO E MODELLO

confartigianato-pescara

 

 

Ciba-Confartigianato, il Consorzio Imprese Balneari Adriatico, esprime profondo cordoglio per la scomparsa di Nicola Rabuffo, il titolare dello stabilimento ‘Orsa maggiore’ di Pescara, stroncato ieri sera da un malore.

Per la nuova generazione di balneatori Nicola è sempre stato un punto di riferimento. Una persona per bene, seria, onesta, uno sportivo, un grande uomo. Da sempre rappresentava un modello ed un esempio da seguire.

Ciba-Confartigianato si stringe attorno alla moglie, ai figli e a tutta la famiglia di Nicola.

“SERIE A E’ ULTIMA CARTA: TRASFORMARE PROMOZIONE IN OPPORTUNITA’”

Massimiliano Pisani - Confartigianato Commercio Pescara

“Trofeo Matteotti è ennesima occasione persa”

Le proposte di Confartigianato Commercio

La notizia del giorno, l’annullamento dello storico Trofeo Matteotti, ha dell’incredibile: l’ennesima occasione di visibilità persa e, ovviamente, l’ennesima perdita per le aziende artigiane pescaresi.

Ci saranno ripercussioni a livello turistico, mentre Pescara è già martoriata da tanti fattori negativi, a partire dall’inquinamento del mare. Abbiamo l’ultima carta da giocare e stavolta le istituzioni devono fare la loro parte: la promozione del Pescara Calcio in serie A.

Da giorni il nome della città è su tutti i media nazionali e, finiti i festeggiamenti, è il momento di trasformare questo successo in opportunità“. Lo afferma il presidente di Confartigianato Commercio Pescara, Massimiliano Pisani.

   “Adesso è necessario organizzarsi davvero – aggiunge – Confartigianato non dà la colpa del calo turistico al maltempo, ma, come fa da tempo, offre delle proposte, che, purtroppo, molto spesso rimangono inascoltate. La prima cosa da fare, e lo chiediamo da mesi, è aprire immediatamente un punto turistico; non un semplice infopoint, ma una vera e propria centrale organizzativa per far conoscere Pescara ai sostenitori delle altre squadre, per far sì che la loro non sia una permanenza da 90 minuti, ma una vera mini vacanza, presentando opportunità ed offerta turistica. I nostri 404 tifosi, in occasione di Trapani-Pescara, ad esempio, arrivati a Marsala, peraltro piccolo centro, si sono trovati a pochi passi dall’infopoint, come testimonia anche il nostro funzionario Fabrizio Vianale che era tra loro”.

Secondo Confartigianato Commercio Pescara, tale percorso deve essere “supportato anche dalla Saga, che deve immediatamente adoperarsi per attrarre vettori aerei operanti sulle maggiori città che hanno squadre in serie A e per pensare a dei charter che favoriscano la presenza dei tifosi per almeno due giorni nella nostra città. Altra iniziativa fondamentale – aggiunge Pisani – è la ‘tessera del tifoso’, da regalare agli utenti anche tramite internet, per usufruire di sconti in negozi, alberghi ed attività pescaresi”.

“Piuttosto che piangerci addosso e ragionare sul maltempo, dovremmo ragionare sui numeri: squadre del calibro della Juventus o dell’Inter – osserva il presidente di Confartigianato Commercio – muovono migliaia di tifosi, che andrebbero visti come migliaia di opportunità, da moltiplicare per 20 squadre”.

Ribadiamo la disponibilità ad offrire gratuitamente la consulenza dei nostri esperti e delle nostre sedi, auspicando che anche questo invito non resti inascoltato. Confartigianato, come sempre – conclude Pisani – è pronta a fare la sua parte, come  sta già facendo per la valorizzazione del ‘Marina di Pescara’, grazie al nostro presidente regionale Luca Di Tecco, e coinvolgendo tutti gli associati nell’operazione”.

EMERGENZA CRIMINALITA’ A PESCARA “E’ STATO TOCCATO IL FONDO, COMMERCIANTI PRONTI A DIFENDERSI DA SOLI”

Massimiliano Pisani - Confartigianato Commercio Pescara

 

Confartigianato Commercio:

“Siamo estremamente preoccupati, serve tavolo permanente con forze dell’ordine”

«I commercianti ed i cittadini pescaresi sempre di più si dicono pronti a difendersi da soli e questo, oltre ad essere estremamente pericoloso, ha un significato ben preciso: è stato davvero toccato il fondo. Pescara detiene ormai il triste record di una delle città più pericolose d’Italia. Siamo oltremodo preoccupati per l’incolumità di tutti coloro che, nel disperato tentativo di salvaguardare i frutti dei sacrifici di una vita, passano intere notti nelle proprie attività o in casa, spesso armandosi alla buona, con tutti i rischi che ne conseguono». A lanciare l’ennesimo allarme è il presidente di Confartigianato Commercio Pescara, Massimiliano Pisani, all’indomani degli ultimi episodi di criminalità che si sono verificati in città, con tre attività commerciali del centro che hanno subito furti con spaccata.

Confartigianato Commercio torna a chiedere «l’istituzione di un tavolo di confronto permanente, che coinvolga tutte le forze di polizia, gli enti locali e le associazioni, al fine di porre in essere iniziative immediate sul problema sicurezza. Rinnoviamo poi l’invito – dice Pisani – a mettere immediatamente in strada i camper delle forze dell’ordine nei punti più sensibili di Pescara per creare posti di polizia fissi, con l’obiettivo di tutelare cittadini, commercianti e turisti».

«Apprezziamo il costante sforzo ed impegno delle forze dell’ordine, le quali, però – aggiunge il presidente – hanno mezzi limitati: veicoli con 300 mila chilometri di vita vengono sostituiti da piccole auto turbo diesel che mai avrebbero la capacità di raggiungere i malviventi che sfrecciano a bordo di bolidi truccati. Una situazione frutto delle assurde politiche di spending review».

«Difendere i commercianti – osserva Pisani – significa anche tutelare il turismo: se un turista oggi cerca la parola ‘Pescara’ su qualunque motore di ricerca il risultato non saranno più le bellezze che contraddistinguono il nostro territorio, ma un vero e proprio ‘bollettino di guerra’, con il risultato che gli utenti scelgono località più sicure. Non una città in cui, quando cala la notte, scatta un ‘tacito coprifuoco’, dovuto alla paura di residenti e commercianti di essere derubati o rapinati».

«Il ‘tre’ è ormai il numero che contraddistingue Pescara e Confartigianato: tre sono i furti con spaccata messi a segno dai criminali ogni giorno e tre sono gli appelli lanciati dalla nostra associazione, poi caduti nel vuoto. Nessuna istituzione, infatti, ha accolto le nostre proposte. Lo hanno fatto, però, cittadini, commercianti e mezzi di informazione. Lo ha fatto, ad esempio, Mediaset, che mi ha contattato per la realizzazione di uno speciale criminalità, in onda su Rete 4. Addirittura uno speciale criminalità su Pescara. La cosa ha dell’incredibile; parliamo di una delle città più belle d’Italia e fino a poco fa tra le più sicure. Una cosa è certa – conclude Massimiliano Pisani – faremo tutto il possibile per far sì che Pescara e l’Abruzzo tornino ad essere l’isola felice che erano».