Chi Siamo

La Confartigianato Abruzzo è un organo associativo autonomo, espressione unitaria della rappresentanza e dell’azione in sede regionale delle strutture territoriali direttamente aderenti alla Confartigianato in Abruzzo.
Della Confartigianato Abruzzo fanno parte 5 Associazioni presenti in Regione: Avezzano, Chieti, L’Aquila, Pescara, Teramo. Secondo statuto, la Confartigianato Abruzzo tutela e di promuove azioni a favore – oltre che dell’artigianato – delle piccole e medie imprese operanti sul territorio abruzzese e potrà istituire e gestire eventuali servizi di comune utilità per le organizzazioni federate, secondo modalità di volta in volta stabilite dal Consiglio Direttivo.

La Federazione Regionale della CONFARTIGIANATO ha il compito di:

a) tutelare in ogni campo gli interessi dell’artigianato abruzzese e promuoverne lo sviluppo economico, sociale e tecnico, rappresentandolo nei confronti di qualsiasi amministrazione e autorità regionali;
b) coordinare l’attività delle organizzazioni federate, nel rispetto dell’autonomia organizzativa, amministrativa e gestionale delle stesse, per la tutela degli interessi economici, sindacali, sociali e morali della categoria;
c) favorire la definizione di principi e criteri per la risoluzione di problemi sindacali prospettati dalle Associazioni federate e dalle Federazioni Regionali di categoria, da sottoporre – in accordo con le stesse – al competente livello confederale;
d) rappresentare le organizzazioni federate a livello regionale, nonché a livello nazionale ed internazionale per le questioni di rilevanza regionale;
e) promuovere e coordinare iniziative per lo sviluppo economico, sociale e tecnologico del settore artigiano e per l’inserimento dei problemi artigiani nel quadro della programmazione regionale, ai fini di una politica organica dell’artigianato;
f) proporre ai competenti organi regionali soluzioni ed interventi sulle istanze della categoria in materia di cooperazione, istruzione professionale, sicurezza sociale e in tutte le altre materie comprese nelle competenze legislative della Regione;
g) svolgere attività di studio e di ricerca e provvedere alla informazione ed alla consulenza delle organizzazioni federate, relativamente ai problemi economici e sociali della Regione;
h) designare o nominare rappresentanti in Enti, organismi e commissioni in rappresentanza degli interessi regionali dell’artigianato, sempre che tali nomine non siano di specifica competenza della Confederazione Generale Italiana dell’Artigianato (Confartigianato) o delle organizzazioni federate;
i) promuovere, stimolare e favorire accordi, attività ed iniziative di carattere regionale per il regolamento dei rapporti economici collettivi riguardanti le categorie artigiane, nonché le intese con le altre categorie economiche;
j) curare la costituzione di particolari organismi collaterali, aventi lo scopo di promuovere, sviluppare e coordinare a livello regionale l’assistenza sociale, tecnica, economica, finanziaria, formativa e culturale a favore dell’artigianato;
k) esercitare tutte quelle altre funzioni che si rendessero necessarie nell’interesse degli artigiani.