Chieti

 

CAMPUS DELLA CREATIVITÀ: Confartigianato di nuovo impegnata per il sociale

campus della creatività

Chieti, 1 giugno – Dopo la positiva esperienza dell’anno scorso, sono aperte le iscrizioni per la seconda edizione del “Campus della Creatività”, iniziativa organizzata da Ancos Chieti insieme a Confartigianato Imprese Chieti e Iris Cooperativa Sociale, per i ragazzi dai 5 ai 12 anni che, da giugno ad agosto, potranno coltivare e valorizzare la propria creatività con numerose attività.

Il campus, che si terrà presso la sede di Confartigianato Imprese Chieti in P.zza G. Falcone e P. Borsellino, 3, si svolgerà dal 26 giugno al 4 Agosto e prevede ogni giorno differenti attività: laboratori sulla sicurezza, di lingua, di cucina e di educazione civica. Non mancheranno visite guidate all’esterno e laboratori pratici all’interno dell’Academy ForMe di Confartigianato.

“Il Campus prevede giochi, laboratori e momenti culturali che, coniugando creatività, manipolazione, educazione civica e divertimento, offrono un’esperienza completa e divertente a tutti i bambini. – spiega Francesco Angelozzi, Presidente di Confartigianato Imprese Chieti – L’intento è quello di aiutare a sviluppare pian piano la consapevolezza di sé, fornendo uno spazio fisico e psichico di libera espressione, che possa offrire proposte adeguate alle rispettive età, alle competenze relazionali e agli specifici bisogni affettivi“.

I laboratori si svolgeranno dal Lunedì al Venerdì, dalle 8.00 alle 18.00 (costo 80 Euro a settimana) e prevedono una pausa pranzo (compresa nel costo di iscrizione); sono previste anche uscite straordinarie programmate di settimana in settimana.

Per informazioni e prenotazioni è possibile rivolgersi a Confartigianato Imprese Chieti, telefonando allo 0871.330270 o scrivendo a ancos@confartigianato.ch.it

>> SCHEDA DI ADESIONE CAMPUS <<

>> COMUNICATO STAMPA <<

Academy ForMe: via libera dalla Regione alla scuola dei mestieri più grande d’Abruzzo

Academy ForMe

8 aule e laboratori dislocati su 1.300 mq di superficie per riscoprire le professioni manuali

Chieti, 9 maggio – Arrivato dalla Regione Abruzzo il via libera ad Academy ForMe (video di presentazione), la scuola di formazione di Confartigianato Imprese Chieti allestita al primo piano del Centro Commerciale Centauro a Chieti in via Masci, 32. Academy ForMe ha superato la verifica ispettiva della Regione Abruzzo ed ha ottenuto l’accreditamento per operare su Formazione Continua, Post Obbligo Formativo, Percorsi IFTS, Alta Formazione, Utenze Speciali e per l’Orientamento.

Con questo accreditamento Confartigianato apre una seconda agenzia formativa nel capoluogo teatino e si proietta soprattutto verso i giovani in cerca di occupazione per l’acquisizione di competenze e qualifiche che facilitino l’inserimento nel mercato del lavoro.

I corsi in programma, di durata almeno annuale, sono suddivisi in tre aree di attività: Benessere, Ristorazione e Digitale.

Al termine dei percorsi formativi verranno rilasciate qualifiche professionali riconosciute dalla Regione Abruzzo e dal Ministero del Lavoro e saranno spendibili in tutta Europa.

Una grande opportunità soprattutto per quei ragazzi che non vogliono intraprendere un percorso universitario e intendono acquisire competenze teoriche e soprattutto pratiche, con possibilità di stage e tirocini direttamente nelle aziende convenzionate da Confartigianato.

Chef, Pasticcere, Estetista, Acconciatore, Web Designer, Operatore Socio Sanitario, Assistente Educativo, Meccatronico, Tatuatore, sono solo alcuni dei percorsi a qualifica in programma da settembre. Verranno attivati anche master di perfezionamento e corsi brevi.

Grande soddisfazione è stata espressa dal Direttore Generale di Confartigianato Imprese Chieti Daniele Giangiulli: “È stato riconosciuto e premiato l’eccellente lavoro svolto in questi anni da tutti i miei collaboratori e la scuola, unica nel suo genere in Abruzzo, si prefigge non solo l’obiettivo di dare risposte in linea con i profili professionali più richiesti dal mercato del lavoro, ma anche di avviare percorsi di riqualificazione per i tanti imprenditori che vogliono innovare e rinnovarsi con percorsi formativi moderni ed al passo con le nuove tecnologie”.

La scuola diventerà anche un Digital Innovation Hub: un laboratorio in linea con la programmazione del Governo su Industria 4.0 per supportare le imprese sulle più avanzate tecnologie digitali.

Per maggiori informazioni consultare il sito www.academyforme.it

>> VIDEO DI PRESENTAZIONE <<

>> COMUNICATO STAMPA <<

Confartigianato Imprese Chieti individua, nel Circuito Abrex, un servizio innovativo per offrire economia aggiuntiva ai propri iscritti

abrex

Formalizzato l’accordo tra la StartUP Abrex e Confartigianato Imprese Chieti per offrire, alle imprese iscritte, l’opportunità di utilizzare un’economia senza interessi passivi e senza le rigide regole europee

Chieti, 20 aprile – Il Consiglio Direttivo di Confartigianato Imprese Chieti ha deliberato l’adesione al Circuito ABREX e ha sottoscritto l’accordo che premetterà agli iscritti di ottenere credito senza interessi e senza costi, oltre ad offrire loro l’opportunità entrare in contatto con altre aziende che potrebbero diventare nuovi clienti e nuovi fornitori.

Già da un anno Confartigianato Imprese Chieti aveva avviato le relazioni con il Circuito Abrex attraverso l’iscrizione di ForMe srl, la società di formazione e servizi alle imprese, e oggi ha completato il processo con questo accordo che determinerà una serie di vantaggi per le imprese iscritte.

A breve le imprese saranno convocate ad un meeting per la presentazione di questa unica e innovativa opportunità di crescita, come dichiara il Presidente Francesco Angelozzi: “siamo da sempre attenti ai temi dell’innovazione e seguivamo da tempo, e con interesse, l’iniziativa di Abrex, ora che i tempi sono maturi abbiamo deciso di formalizzare un accordo che, di fatto, già era in fase di sperimentazione con la nostra agenzia formativa ForMe”.

All’interno del circuito Abrex le imprese si finanziano a tasso zero, vengono privilegiate le imprese e le produzioni locali e la ricchezza rimane sul territorio incentivando così modelli di sviluppo sostenibile e grazie all’unità di conto, possono ottenere ricavi dalle loro vendite di beni e servizi o disponibilità di magazzino che hanno la facoltà di utilizzare per fare acquisti, senza dover ricorrere al debito bancario.

L’accordo, deliberato dal consiglio direttivo, è stato sottoscritto tra il Presidente di Confartigianato Imprese Chieti, Francesco Angelozzi e il Presidente di Abrex srl, Angelo D’Ottavio e prevede l’attivazione di uno sportello Abrex presso gli uffici di Confartigianato che faciliterà la valutazione delle imprese e la opportunità di iscriverle al circuito.

“Ringraziamo Confartigianato Imprese Chieti e tutte le organizzazioni che ci stanno facilitando il contatto con le imprese, con questo accordo dimostrano l’importanza della loro presenza sul territorio e la loro attenzione ai processi innovativi” dichiara infine, il Presidente di Abrex, Angelo D’Ottavio”.

ACADEMY FORME: Inaugurazione 1 Ottobre della più grande Accademia dei Mestieri d’Abruzzo

post-facebookIl 1 Ottobre inaugura ACADEMY FORME, la più grande Accademia dei Mestieri d’Abruzzo: Food&Beverage I Beauty I Digital

Ore 9:00  I Open Day dedicato alle scuole

Ore 16:00  I Convegno “VALORE ARTIGIANO CON LA MANIFATTURA 4.0

Ore 19.30  I Cena di beneficenza ” UN’AMATRICIANA PER AMATRICE” con lo chef Nicola Rapino [L’angolino sul Mare]

 c/o CENTRO COMMERCIALE CENTAURO – CHIETI

Nasce IRIS, Cooperativa Sociale di Confartigianato Imprese Chieti per l’assistenza domiciliare e ospedaliera

SOLIDARIETà-650x250

Nasce IRIS, la Cooperativa Sociale di Confartigianato Imprese Chieti con lo scopo di offrire servizi di assistenza sociosanitaria domiciliare e ospedaliera a malati, anziani, diversamente abili e minori.

La Cooperativa Sociale IRIS, costituita nella giornata di ieri sotto l’egida di Confartigianato Imprese Chieti, coprirà con i propri servizi tutto il territorio teatino e sarà il punto di riferimento per l’assistenza domiciliare e ospedaliera al fine di garantire assistenza quotidiana da parte di personale altamente qualificato.

La Confartigianato lavora da tempo sul sociale e ha molto a cuore i servizi alla persona. – CommentaFrancesco Angelozzi, Presidente di Confartigianato Imprese ChietiCon la costituzione della cooperativa sociale IRIS vogliamo dare una risposta concreta e un valido sostegno a tutti i cittadini che necessitano di assistenza sanitaria e non solo; i servizi della cooperativa, infatti, sono numerosi e spaziano dall’assistenza sanitaria a quella domiciliare rivolgendosi a malati, anziani, diversamente abili e minori“.

In questa fase iniziale la sede della Cooperativa è all’interno della Confartigianato Imprese Chieti per far sì che le attività vengano coordinate al meglio.

“L’obiettivo – spiega Daniele Giangiulli, Direttore Generale di Confartigianato Imprese Chieti e neo Presidente della Cooperativa IRISè, da un lato, rispondere alle esigenze degli associati di Confartigianato e Anap (Associazione Pensionati di Confartigianato) e, dall’altro, offrire una prospettiva lavorativa occupazionale ai ragazzi che frequentano i nostri corsi formativi“.

Non a caso fanno parte della Cooperativa alcuni ragazzi che, nei mesi scorsi, hanno frequentato con successo i corsi di formazione per Operatore Socio Sanitario promossi e organizzati da ForMe, l’Organismo di Formazione di Confartigianato Imprese Chieti.

Il Consiglio di Amministrazione della Cooperativa è composto da: Daniele Giangiulli – Presidente CDA; Pierluigi Arduini – Vice Presidente; Francesco Angelozzi, Giovanna Di Tella, Marcella Tunno, Daniela D’Agostino, Eleonora Jacquier, Gabriele Mingione e Maria Pia Barbetta, consiglieri.

La Cooperativa Sociale Iris è già operativa e garantisce assistenza tutti i giorni, anche festivi, 24 ore su 24.

Per prenotazioni e informazioni è possibile rivolgersi agli uffici di Confartigianato Imprese Chieti – Tel.0871 330270 – Mail  sociale@confartigianato.ch.it

DONNE IN FESTIVAL – dal 5 all’8 Marzo a Chieti

flyer

Un evento patrocinato dal Comune di Chieti, dall’Università “G. D’Annunzio” e dall’Asl Lanciano-Vasto-Chieti, dedicato all’universo femminile con sessioni convegnistiche, screening gratuiti, stand, mostre e dibattiti

donne in festival

CARICHIETI/SALVA-BANCHE: NOTIFICATO RICORSO AL T.A.R. LAZIO CONTRO BANCA D’ITALIA E MINISTERO DELL’ECONOMIA E DELLE FINANZE

carichieti

Confartigianato Imprese Chieti ha raccolto, nei giorni scorsi, le adesioni per la proposizione del ricorso al Tar Lazio contro la Banca D’Italia e il Ministero dell’Economia e delle Finanze e continua la sua battaglia per tutelare gli oltre 700 risparmiatori coinvolti nel caso delle obbligazioni subordinate di Carichieti.

“Abbiamo raccolto le adesioni di 30 risparmiatori per la proposizione del ricorso al TAR Lazio, avverso i provvedimenti della Banca D’Italia e del Ministero dell’Economia e delle Finanze con i quali sono state ridotte e/o congelate le obbligazioni subordinate ed è stata disposta la procedura di “Risoluzione” della Carichieti. – dichiara il Direttore Generale di Confartigianato Imprese Chieti, Daniele Giangiulli – I nostri legali, gli Avvocati Giuseppe e Simone Di Tizio, ed Ernesto Pagliaricci, hanno provveduto, nella giornata di giovedì scorso, a portare alla notifica il predetto ricorso. Si tratta solo della prima delle iniziative che intraprenderemo per tutelare gli interessi degli obbligazionisti subordinati, rimasti ingiustamente coinvolti nella vicenda.”

Sono comunque 100 i risparmiatori che si sono affidati a Confartigianato e che nelle prossime settimane aderiranno ad altre azioni giudiziarie che la Confartigianato ha intenzione di mettere in campo.

Continuiamo a ribadire che, a nostro avviso, la Carichieti non doveva essere coinvolta nel decreto c.d. salva-banche perchè non versava in stato di dissesto patrimoniale. Tant’è vero che il Commissariamento attivato per problemi di governance (art. 70 lettera A del Testo Unico Bancario) non è mai stato trasformato in quello per “grave deficit patrimoniale”  (art. 70 lettera B TUB).

RINNOVATI I VERTICI DI ANAP-CONFARTIGIANATO CHIETI

CARMINE_DI_MARTINO2

 ELETTO ALLA GUIDA DELL’ASSOCIAZIONE NAZIONALE ANZIANI E PENSIONATI CARMINE DI MARTINO, STORICO SOCIO DI CONFARTIGIANATO IMPRESE CHIETI.

Carmine Di Martino è il nuovo Presidente A.N.A.P. di Chieti, l’Associazione Nazionale Anziani e Pensionati di Confartigianato. L’elezione, avvenuta in occasione della festa annuale dei soci presso il ristorante “Villa Egidia” di Chieti, si è svolta nel corso della mattinata, alla presenza del Presidente uscente, Tito Di Pillo. I lavori hanno permesso il rinnovo del Consiglio Direttivo e l’elezione del nuovo Presidente, Carmine Di Martino, neo pensionato e storico socio di Confartigianato Imprese Chieti.

“La trasmissione del saper fare e la continuità dell’esperienza artigiana che si tramanda tra generazioni – ha detto Di Martino nel suo discorso di insediamento – sono un bene prezioso da difendere perché costituisce le fondamenta del nostro sistema imprenditoriale e produttivo. L’ANAP, in quanto componente del Sistema Confartigianato, continuerà a lavorare per diffondere questi valori, qualificare l’offerta dei servizi e accrescere la propria rappresentatività”.

 Di Martino, classe 1952 e da poco pensionato, è titolare della storica pizzeria teatina “La Ragnatela” dal 1977 e continua a svolgere con passione la propria attività.

Ad affiancare il neoeletto Presidente nello svolgimento del proprio incarico, ci sarà il Vice-Presidente Luigi Serano e il Consiglio Direttivo composto dai seguenti soci:  Teresa Carmenini, Tito Di Pillo, Camillo Proietti, Candido De Laurentis, Francesco Paolo Martinicchio.

Il Coordinamento delle attività è affidato a Mario Proietti.

L’A.N.A.P., Associazione Nazionale Anziani e Pensionati di Confartigianato Imprese Chieti, che oggi conta circa 900 pensionati iscritti, rappresenta, difende e promuove gli interessi dei pensionati e degli anziani, offrendo assistenza e tutela indispensabili affinché i pensionati vedano riconosciuti i propri diritti e possano sentirsi parte attiva della società.

Tra le attività promosse dall’ANAP Chieti ricordiamo: la giornata di prevenzione dell’Alzheimer, la campagna contro le truffe agli anziani, il servizio di trasporto alle terme di Caramanico e di Popoli, le attività ricreative e le gite sociali, le convenzioni con enti pubblici e privati per agevolazioni economiche a favore dei pensionati.

Infine l’assemblea dei soci ha deciso di nominare Presidente Onorario dell’ANAP Chieti il Presidente uscente Tito Di Pillo, ringraziandolo per l’attività preziosa svolta in questi anni a sostegno della categoria dei pensionati.

Va in archivio, con risultati lusinghieri, il progetto “Chieti più solidale” promosso dal Comune di Chieti e curato da ForMe srl, l’agenzia di formazione di Confartigianato

img web

Cinquanta ore di formazione, tre mesi di tirocini in azienda e ottanta persone coinvolte, tutti soggetti socialmente svantaggiati tra disabili, immigrati, over 45 anni fuoriusciti dal mondo del lavoro e individui con reddito Isee inferiore a 6 mila euro.

Sono alcuni dei numeri più significativi del progetto “Chieti più solidale” che ha visto come capofila il Comune di Chieti, l’azienda speciale multiservizi Chieti Solidale e ForMe srl, l’agenzia che cura la formazione per conto di Confartigianato.

“Chieti più solidale” ha avuto una durata complessiva di nove mesi e si concluderà a fine anno. Ma è già tempo di bilanci, piuttosto lusinghieri per tutti i soggetti coinvolti che si ritroveranno domani in un convegno conclusivo in programma nella sede di Confartigianato, in piazza Falcone e Borsellino.

“E’ stato portato a termine un lavoro certosino- afferma Marcella Tunno, responsabile della formazione di Confartigianato – che ha avuto inizio con una serie di colloqui individuali con i protagonisti del progetto per stilare un piano di inclusione sociale attraverso il mondo del lavoro. Una grande aiuto è arrivato dai Centri per l’impiego operanti sul territorio che hanno contribuito fattivamente a dare un’occupazione calzante a molti dei partecipanti del progetto “Chieti più solidale” reso possibile grazie a finanziamenti europei erogati dalla Regione.”

I soggetti svantaggiati destinatari del progetto curato, per quanto riguarda gli aspetti formativi, da ForMe srl di Confartigianato, hanno svolto cinquanta ore di formazione che ha toccato diverse tematiche didattiche per arricchire il proprio bagaglio di conoscenze tecniche. Al fine di creare una concreta opportunità occupazionale sono state raccolte le adesioni delle aziende del territorio che hanno messo a disposizione agli ottanta interpreti del progetto “Chieti più solidale” le imprese di riferimento per tirocini formativi della durata di tre mesi.

Non basta. Sono state fornite anche le nozioni di base per dar vita ad un’impresa individuale o ad una cooperativa sociale.

In tal senso i dieci partecipanti più meritevoli del progetto verranno supportati dagli esperti per la costituzione di una cooperativa sociale.

Un ringraziamento particolare va al Comune di Chieti -riprende Tunno- e a tutti i soggetti attuatori di un progetto di inclusione sociale che ha regalato risultati eccellenti.”

Confartigianato ripropone “A Natale compra in città” per rivitalizzare l’economia locale e combattere lo strapotere della grande distribuzione.

Locandina_A3_Compra in città-page-001

 

 

Una locandina, da mettere in bella mostra nella vetrina del proprio negozio, per invogliare i consumatori a fare i classici acquisti natalizi in città.

Confartigianato ripropone, per il quarto anno consecutivo, l’iniziativa “A Natale compra in città” con l’obiettivo di rivitalizzare dei centri storici.

“E’ fondamentale far rimanere le poche risorse economiche a disposizione in città bloccando, in questo modo, l’emorragia di denaro verso i centri commerciali anche perché -afferma Claudio Di Marzio, presidente cittadino di Confartigianatoogni euro speso nella grande distribuzione rappresenta un euro in meno per l’economia locale che, mai come in questo periodo storico, vive di equilibri sottili.

L’invito di Confartigianato vale per tutto l’anno ma, ovviamente, tocca il suo apice nell’imminenza delle festività natalizie che scattano domani con la ricorrenza dell’Immacolata.

Da qui l’importanza dell’iniziativa “A Natale compra in città” che verrà pubblicizzata con una serie di locandine, ritirabili presso le sedi di Confartigianato sul territorio e dal noto coiffeur “Parrucchiere Claudio” lungo corso Marrucino, pronte a tappezzare il centro storico e lo Scalo oltre che i maggiori centri urbani della provincia teatina.

“Invitiamo tutti i commercianti della città a ritirare una locandina che è sinonimo di professionalità e di qualità dei prodotti venduti. Acquistare in città ha dei risvolti positivi -riprende Di Marzio- anche dal punto di vista sociale in quanto si crea movimento di gente, si favorisce l’aggregazione e si promuovono al meglio le eccellenze di un territorio come nel caso di Chieti che custodisce un patrimonio culturale di assoluto prestigio.”

Tutti motivi che per Confartigianato devono spingere gli utenti ad acquistare nei negozi cittadini.

“La scelta commerciale non manca di certo ed è arrivato il momento- riprende Di Marzio- di invertire la rotta e rivalutare i centri commerciali naturali.”