CONFARTIGIANATO IMPIANTI ABRUZZO: POSTICIPARE I TERMINI PER CERTIFICAZIONE CALDAIE

Lettera al presidente della Provincia di Pescara per chiedere la proroga

Pescara, 4 dicembre – “Posticipare il termine per la certificazione degli impianti termici, che per il biennio 2019/2020 è fissato al 31 dicembre prossimo”. E’ quanto chiede Confartigianato Imprese Abruzzo, facendosi interprete delle numerose richieste provenienti dai manutentori delle caldaie e dagli utenti degli impianti termici, in una lettera inviata al presidente della Provincia di Pescara, Antonio Zaffiri.
“A causa dei vari lockdown imposti dall’emergenza Covid 19 e della conseguente sospensione delle attività – sottolinea la Federazione artigiana – tantissimi utenti non sono ancora riusciti ad ottemperare agli obblighi di legge relativi alla certificazione dell’impianto termico e, anche se le attività di controllo e manutenzione dei tecnici iscritti a Confartigianato procedono senza sosta, riceviamo continuamente richieste di proroga dei termini di esecuzione delle certificazioni”.
L’associazione di categoria “pertanto auspica comprensione e collaborazione da parte della presidenza della Provincia, al fine di consentire ai manutentori di svolgere correttamente il proprio lavoro e garantire la sicurezza degli impianti per tutti i cittadini, posticipando la chiusura dell’attuale campagna almeno di due mesi, ovvero fissando il termine della certificazione per il biennio 2019/2020 al 28 febbraio 2021”.