COSTRUZIONI – 2 milioni di case italiane a rischio. Allarme Confartigianato rilanciato da quotidiani, tv e radio

sicurezza degli edifici

Il crollo della palazzina a Torre Annunziata con il tragico bilancio di 8 vittime ha riportato d’attualità il tema della sicurezza degli edifici. Quanto avvenuto in provincia di Napoli è l’ennesima drammatica conferma di una situazione critica e purtroppo molto diffusa in Italia: oltre 2 milioni di case in tutto il Paese sono vecchie e in cattivo stato.
L’allarme arriva da Confartigianato che ha censito le condizioni del patrimonio abitativo italiano. Ne emerge un quadro preoccupante. 2.051.808 di edifici residenziali, pari al 16,8% del totale, sono in mediocre o pessimo stato di conservazione. Una percentuale che sale al 21,1% per gli edifici costruiti prima del 1981, mentre la quota di riduce al 4,7% per gli edifici nati tra il 1981 e il 2011.

In pratica, 1/5 delle case italiane è vecchio e in cattive condizioni. Secondo l’analisi condotta da Confartigianato la situazione è più grave nel Mezzogiorno dove sono più numerose le case malmesse. Il record negativo si registra in Calabria con il 26,8% del totale degli edifici residenziali in mediocre-pessimo stato di conservazione. Seguono la Sicilia, con una quota del 26,2%, e la Basilicata con il 22,3%. Le cose vanno decisamente meglio in Umbria e in Trentino Aldo Adige, regioni in cui la quota di case in cattive condizioni è la più bassa d’Italia e si limita al 10,7% del totale. Segue la Toscana, dove la quota sale all’11,5%.

A livello provinciale il primato negativo va a Vibo Valentia dove è più diffuso il cattivo stato delle case (31,4% del totale), seguita da Reggio Calabria (31,3%) e Catanzaro (25,8%). Al capo opposto della classifica le provincie più ‘virtuose’ sono Prato (8,2%), Bolzano (8,5) e Siena (8,5%).

In totale in Italia si contano 12.187.698 edifici residenziali – l’84,3% degli edifici totali – con 31.208.161 abitazioni. Gli edifici comprendono case unifamiliari, ville, villette, case a schiera, palazzine in complessi residenziali e condomini o palazzine con negozi o sedi di attività economiche in genere a piano strada. I tre quarti (74,1%) degli edifici residenziali italiani sono stati costruiti prima del 1981 ed hanno quindi 35 anni ed oltre di vita, mentre le realizzazioni più recenti sono il rimanente 25,9%.

L’allarme lanciato da Confartigianato è stato rilanciato da quotidiani, tv e radio, anche con interviste al Segretario Generale di Confartigianato Cesare Fumagalli.

Di seguito la rassegna stampa sull’argomento.

QUOTIDIANI

La Repubblica – Due milioni di case a rischio. Clicca QUI per leggere gli articoli

RADIO E TELEVISIONI

10/07/2017 RADIO UNO 
RADIO ANCH’IO – 08.30 – Durata: 00.24.52
Conduttore: ZANCHINI GIORGIO
Edilizia. Dopo l’episodio del crollo della palazzina di Torre Annunziata (NA) il ministro delle Infrastrutture Graziano Delrio lanciato la proposta dell’obbligatorietà del certificato di stabilità degli edifici. Il punto della situazione Ospiti: Cesare Fumagalli (Segretario Generale Confartigianato); Armando Zambrano (Pres. Cons. Nazionale Ingegneri); Giorgio Spaziani Testa (Pres. Confedilizia); Gianvito Graziano (Pres. Consiglio Nazionale Geologi).
Clicca QUI per ascoltare il servizio

10/07/2017 SKY TG24 
DENTRO I FATTI – 10.00 – Durata: 00.01.24
Conduttore: SALUZZI PAOLA
Titolo: Chi ha colpe paghi -Torre Annunziata. Il crollo della palazzina. La condizione degli edifici in Italia. Presentati in studio i dati di Confartigianato e Istat sui fabbricati italiani. Clicca QUI per vedere il servizio

10/07/2017 RAI 3 
AGORA’ ESTATE – 08.00 – Durata: 00.00.59
Conduttore: BORTONE SERENA
Edilizia. Secondo uno studio di Confartigianato in Italia oltre 2mln di case sono vecchie e in cattivo stato.  Clicca QUIper vedere il servizio

09/07/2017 RAI 1 
TG1 – 20.00 – Durata: 00.01.42
Servizio di: PROIETTI CATERINA
Edilizia. Il ministro delle Infrastrutture Graziano Delrio propone di introdurre nella prossima legge di stabilità una certificazione statica per garantire la sicurezza dei fabbricati. In onda dati Confartigianato. Clicca QUI per vedere il servizio

08/07/2017 RAI 3 
TG3 – 19.00 – Durata: 00.01.59
Servizio di: PATRIGNANI LUCA
Infrastrutture. Secondo quanto dichiarato da Confartigianato, nel nostro paese ci sono circa 2 milioni di case in pessime condizioni. Molte le abitazioni che non sono mai state ristrutturate. Intervista Cesare Fumagalli (Segretario Generale Confartigianato)
Clicca QUI per vedere il servizio

08/07/2017 TV 2000
Servizio di: FARCI MARIA SARA
Torre Annunziata (NA). Crollo palazzina. Si torna a parlare del fascicolo di fabbricato. 2 milioni di case a rischio secondo Istat e Confartigianato.
Clicca  QUI per vedere il servizio

08/07/2017 RAI 1
TG1 – 08.00 – Durata: 00.01.40
Servizio di: MALARA GIUSEPPE
Sicurezza immobili. Rapporto Confartigianato – Istat. Sono oltre 2 milioni gli edifici residenziali in Italia in mediocre o cattivo stato di manutenzione con il record in Sicilia e in Calabria.
Clicca QUI per vedere il servizio

07/07/2017 RETE 4
TG4 – 18.55 – Durata: 00.01.38
Servizio di: PETRONIO DILETTA
Sicurezza infrastrutture. Dopo il crollo del palazzo a Torre Annunziata si riapre il tema dell’edilizia in Italia: quadro desolante secondo la Confartigianato. Sud penalizzato.
Clicca QUI per vedere il servizio

07/07/2017 RAI 2
TG2 – 13.00 – Durata: 00.01.26
Servizio di: MIGNOSI OLIMPIA
Cronaca. Crollo palazzina a Torre Annunziata (NA): possibili segnali di avvertimento prima del cedimento strutturale di un edificio. – Secondo indagine Confartigianato il 17% degli edifici residenziali in Italia sono a rischio.
Clicca QUI qui per vedere il servizio